giovedì 20 aprile 2017

Il mondo di Titò Giorno 3: Un amico da abbracciare



Buongiorno amici,
in questo ultimo giovedì nel Mondo di Titò, veniamo portati per mano, dalla bimba che abbiamo amato dalla prima pagina, in un mondo di integrazione e positività dove la condizione "diversa" di un bambino non deve spaventare o allontanare ma deve, attraverso la bellezza dell'infanzia e della fantasia, includere ed essere affrontata con il tatto e l'ingegno tipici di quell'età.
Un libro commovente per chi è sensibile all'argomento ma portatore di un grande messaggio di positività per tutti, un invito a conoscere, comprendere e partecipare.

Un amico da abbracciare


Al mondo c'è posto per tutti

E' con questa frase, presa dal terzo volume della collana "Il mondo di Titò" che voglio aprire questo post, ultimo della nostra avventura nel magico mondo di Teodolinda Titò e dei suoi amici "costruttori di desideri".
In questo volume, ritroviamo i nostri amici, pronti per una grandiosa festa organizzata da Hope.
Dino vorrebbe portare il fratellino Viky, ma non pensa possa essere semplice perchè Viky è un bambino speciale, un bambino autistico.
E' ordinato, mangia i cibi solo se non mescolati, non mangia nulla di marrone, non abbraccia e odia i rumori, come potrà partecipare alla festa?
Grazie a Titò, ai suoi amici e all'aiuto dello zio Oliviero e della nonna Imma, Viky potrà partecipare alla festa, scoprire cose nuove e lasciarsi andare ad un super abbraccio collettivo.

In questo volume, che per la prima volta alterna narrazione a fumetti, entriamo in contatto con un argomento delicato ma attuale, che bisogna trattare e far conoscere ai bambini, utile a comprendere e a sensibilizzare per includere e non escludere dalla normalità bambini come Viky.
Come sempre i bambini possono stupire e, anche in questo caso, l'ingeniosa Titò e i suoi amici, trovano il modo per far divertire Viky e per rendere le sue giornate più serene e tranquille.
Questo libro, oltre al grande messaggio positivo che trasuda dalle pagine, ci invita a riflettere su un punto preciso e molto importante: le paure dei genitori non devono escludere i bambini con più difficoltà.

L'autismo è una realtà che non deve aleggiare in modo vago, ma che deve portare ad iniziative che rendano possibile un'integrazione dei bambini autistici e delle loro famiglie.

"Il mondo di Titò" e la sua ideatrice, Cettina Marziano, in occasione della Giornata Mondiale dell'Autismo", hanno portato la positività di Titò nel mondo reale, organizzando attività utili a conoscere e comprendere quanto esposto in modo chiaro e semplice in questo libro.
Grazie "all'abbracciata collettiva" organizzata l'1-2 Aprile 2017, ancora una volta "Il mondo di Titò" è stato protagonista con attività meravigliose di un progetto concreto e aperto a tutti che spero possiate conoscere e apprezzare in prima persona e in tutta Italia.

Vi ricordo che potete contattare Cettina Marziano attraverso la pagina Facebook o il sito internet per portare "Il mondo di Titò" nella vostra città!!

Pagina Facebook
Sito Internet