giovedì 16 marzo 2017

Giovedì numero 2: con il Gruppo Editoriale Simone vediamo.."Come fare...Il giardino commestibile! "

Buongiorno!
Abbiamo aperto la settimana scorsa la panoramica sulla collana "Come fare" del Gruppo Editoriale Simone, mostrandovi tutti i volumi che possono essere d'aiuto per riscoprire il fai da te o utile per imparare qualcosa di nuovo da applicare nel quotidiano e dare colori nuovi alle giornate, casalinghe o meno.

Oggi, come anticipato alla fine dello scorso post, andremo a scoprire cosa si nasconde nel volume del:

Come fare... Il giardino commestibile

Possedere un giardino o poter utilizzare uno spazio verde per coltivare piante da frutto, ortaggi e aromi è, in genere, un attività comune nei centri rurali.
Aprendo questo volume si scopre subito invece la quantità illimitata di benefici che può portare il possedere un "giardino commestibile" anche in città.
Oltre al valore delle piante a km0 utili ai fini culinari, non meno importante è il valore educativo, la condivisione familiare di un'attività divertente, il contatto con le piante e la sostenibilità organica.

Quindi come si procede per avere un giardino commestibile?



Il primo passaggio che viene spiegato in modo chiaro ed esaustivo, è l'importanza di saper conoscere il suolo a nostra disposizione e, in base al riconoscimento di esso, come procedere a correggerlo o a saper riconoscere quali prodotti possono essere ottimali da far crescere nel nostro giardino.
(Argilloso, sabbioso, medio impasto e la divisione tra terreni acidi e alcalini)
Importantissimo poi, è il passaggio utile a rendere utilizzabile il terreno e la guida che spiega come piantare gli alberi.

Non manca una guida inerente alle tipologie di alberi, storie e curiosità e le caratteristiche utili a facilitare la scelta, i cespugli da frutto (ho sempre amato i lamponi e quelli che ho piantato l'anno scorso stanno gemmando in questo momento!!!).

Avete mai pensato poi di creare una vasca di compostaggio per restituire gli alimenti organici al ciclo naturale?

E la possibilità di creare un orto domestico? Con tutte le verdure che preferite!

Non mancano
  • manutenzione
  • irrigazione
  • concimazione

Nella parte finale, che è quella che ho preferito per la quantità di spunti a cui non avevo mai pensato, ci sono tutti quei progetti che si possono adattare a forma e grandezza del giardino.
Si possono creare diversi tipi di giardino:
  • Commestibile mediterraneo
  • Quello delle marmellate
  • Il  giardino d'acqua
  • Il giardino dei fiori e dei frutti
Poter spiegare la grandezza e l'utilità di questo manuale in un post è praticamente impossibile.
I dettagli e la cura con cui sono spiegate le cose, rendono il contenuto alla portata di tutti.
Ci sono nozioni nuove, scritte in modo semplice e accompagnate da bellissime immagini che aiutano la comprensione e danno forma all'immaginazione.
La preziosa semplicità ormai estinta nelle città di poter fare qualcosa che unisca e che aiuti a riscoprire la bellezza di "fare e creare" qualcosa per noi senza ricorrere al mercato o alla grande distribuzione è la carta vincente di questo volume del Gruppo Editoriale Simone.

Gli autori rendono palpabile anche la cura e la semplicità di spiegazione e la bellezza delle illustrazioni!


Annibale Sicurella, agronomo paesaggista e socio AIAPP, è docente in diversi corsi di specializzazione e di formazione in bioarchitettura. Con l’apporto di architetti, ingegneri e tecnici nel campo della progettazione naturale, dal 1995 dirige il Laboratorio di Architettura Ambientale di Catania. Autore di libri e pubblicazioni specializzate, dal 2014 è consulente per il verde pubblico del Comune di Catania.

Isabella Giorgini, illustratrice freelance, si è diplomata presso lo IED di Milano. Si occupa di illustrazione per l’editoria, per l’infanzia e di fumetti. http://isabellagiorgini.carbonmade.com/

Potete trovare il volume, sfogliare alcune pagine, acquistarne una copia o scoprire maggiori dettagli Cliccando qui