venerdì 26 maggio 2017

Recensione "Allontanarsi" La saga dei Cazalet Vol.4


Allontanarsi
La saga dei Cazalet vol.4

Elizabeth Jane Howard

Formato: Brossura
Genere: Romanzo
Editore: Fazi        
Pagine: 669




Giudizio Sintetico

“Io sono favorevole ai nuovi. È tempo di cambiare”.

Dei quattro volumi è quello che mi ha rapita e catturata, quello che ho preferito in assoluto!
La guerra è finita e la famiglia Cazalet si divide, ognuno con il peso di una vita da ridimensionare o ricostruire totalmente.
La ricerca di un equilibrio capace di ridimensionare le vite e le personalità, inevitabilmente mutate dai destini e dal cambiamento in atto della società, sembra stonare con le vicissitudini che alimentano le vite dei protagonisti che abbiamo imparato a conoscere e a cui ci siamo affezionati.
I fratelli Cazalet devono combattere e soffrire per amore, i figli per trovare un posto nel mondo - sono le storie a cui mi sono affezionata di più - Rachel legata alla mentalità vittoriana della madre e all'amore proibito per Sid.
Tutti, ma proprio tutti i personaggi, si ritagliano percorsi differenti e raccontati dettagliatamente, nel contesto storico ricco di dettagli che arricchiscono la storia e danno una visione autentica di ciò che si viveva e bisognava affrontare negli anni successivi alla guerra.

La famiglia è sempre lì, una solida certezza che sa unire e consigliare nei momenti opportuni.
Dopo il costante "dolore" di "Confusione", "Allontanarsi" è voglia di tornare a vivere, di ricominciare, di crescere e sognare, è speranza pura!

Anche se la mole del volume spaventa, questo quarto volume tiene incollati alle pagine molto più degli altri, la lettura è scorrevole e le descrizioni, sempre perfette, riescono a fondere il lettore e la storia.
Cura, delicatezza, profondità e attimi travolgenti sono gli ingredienti che rendono questo volume meritevole di cinque stelle.

So già che in questi mesi alcuni personaggi mi mancheranno ma non resta che aspettare la pubblicazione del quinto volume programmata da Fazi editore per Settembre 2017.



Elizabeth Jane Howard (1923-2014)

Figlia di un ricco mercante di legname e di una ballerina del balletto russo, ebbe un’infanzia infelice a causa della depressione della madre e delle molestie subite dal padre. Donna bellissima e inquieta, ha vissuto al centro della vita culturale londinese della seconda metà del Novecento e ha avuto una vita privata burrascosa, costellata di una schiera di amanti e mariti, fra i quali lo scrittore Kingsley Amis. Da sempre amata dal pubblico, solo di recente Howard ha ricevuto il plauso della critica. Scrittrice prolifica, è autrice di quindici romanzi. La saga dei Cazalet è la sua opera di maggior successo, con un milione di copie vendute.