mercoledì 9 novembre 2016

Recensione di "Le pagine della nostra vita" di Nicholas Sparks


Le pagine della nostra vita
Nicholas Sparks

Formato: Brossura
Editore: Sperling&Kupfer            
Pagine: 182


Giudizio sintetico



North Carolina, 1946:il giovane Noah, tornato al paese natale dopo la guerra, realizza il sogno di abitare nella casa vicino al fiume, che è riuscito a riportare all'antico splendore.
Alla perfezione del quadro manca però Allie, una seducente ragazza incontrata anni prima, amata disperatamente nel breve spazio di un'estate e mai più ritrovata.
Invece, un giorno lei ricompare, per vederlo un'ultima volta prima di sposarsi...


Recensione:
Io ci ho provato!!
Ho acquistato questo libro dopo aver visto, una sera, che davano per  l'ennesima volta il film tratto da queste pagine trasudanti miele e drammi.
Non ho visto il film e mi sono detta, ci provo!
E così ho comprato uno dei tanti famosissimi libri di Nicholas Sparks.
La storia di un amore che riesce a sopravvivere alla forza del tempo e della lontananza e che, una volta unite le anime, è in grado di sopravvivere a malattia e morte..

Una storia che inizia con un uomo anziano che narra le vicende contenute in un libro di appunti ad una donna malata di Alzheimer.
La storia di Noah e Allie è la passione improvvisa ma intensa di un amore estivo.
Un amore nato nel 1932 tra Noah, ragazzo di umili origini e Allie, ragazza altolocata in vacanza a New Bern.
Dopo questa vacanza, dove l'amore appena nato travolge e sconvolge per intensità e profondità i due ragazzi, la famiglia di Allie torna a casa.
Allie porta con sè il ricordo e il pensiero di quel ragazzo che le ha rubato il cuore.
Per due anni Noah scrive alla ragazza cercando di raccontarle quanto, da quelle tre settimane insieme, sia ancora innamorato e quanto in fondo speri di poter condividere sogni e progetti futuri insieme.
Le risposte però non arrivano (la mamma di Allie nasconde le lettere) e così Noah, convinto che Allie abbia deciso di proseguire per la via "socialmente accettata", decide di arruolarsi volontario a seguito dello scoppio della seconda guerra mondiale.

Tornato dalla guerra, dove ha combattuto per gli Stati Uniti, decide di investire i propri risparmi in una grande casa, ristrutturandola e rendendola esattamente come aveva sempre sognato.
L'unica mancanza in quella casa è la presenza di Allie che lui continua ad avere impressa nel cuore e nella mente.
Allie dal canto suo non ha mai dimenticato Noah, e quando è in procinto di sposarsi, trova un articolo di giornale dove vede il suo amore di quattordici anni prima fuori dalla casa ristrutturata.
Capisce che deve incontrarlo un'ultima volta, e così parte alla volta di New Bern...

Al termine del racconto, la donna anziana capisce, nonostante sia malata di Alzheimer, che si tratta della sua storia e che l'uomo che gliel'ha raccontata è suo marito che ogni giorno ripercorre con lei, dopo una promessa a seguito della scoperta della malattia, le pagine della loro vita insieme.

Ma la storia sarà andata come tutti ci aspettiamo?

Dicono che in questo caso la pellicola superi la bellezza della carta stampata.
Io il film non l'ho ancora visto, ma il libro non mi è piaciuto particolarmente, non per la storia narrata ma per l'insieme di troppi elementi che creano un minestrone difficile da digerire.
Facendo un ragionamento generale, credo che questo tipo di lettura sia per quelle anime sensibili e romantiche che sanno accettare anche il lato drammatico delle cose.
Io credo però che Nicholas Sparks sia troppo conciso nel raccontare il nascere e l'evolversi di una storia che dura circa 70 anni in così poche pagine.
Metà libro è dedicato alla storia giovanile di questo amore travolgente e sognatore.
L'altra metà alla drammaticità della sofferenza e alla bellezza di un amore capace di resistere al dolore e al degenerare di una terribile malattia come l'Alzheimer.
Sparks sicuramente racconta in modo sognante e smielato i mille volti dell'amore, che non è solo il sentire le farfalle nello stomaco ogni giorno ma anche il saper affrontare insieme le difficoltà e non arrendersi mai, perchè l'amore vince su tutto...
Ma è davvero credibile?
Per i sognatori smielati sicuramente, per i razionalmente attaccati a terra, meno.
Credo però che il messaggio che l'autore vuole far emergere da queste pagine sia chiaro e pieno di buone intenzioni.
Saper apprezzare l'evolvere dell'amore che cambia forma e intensità ma mai la costanza.
E che l'amore è prima di tutto presenza!!!
Senza porsi troppe domande bisogna, forse, lasciarsi emozionare dalla bellezza e dall'intensità di un amore che sa dar luce alla vita anche quando le difficoltà e il giudizio altrui sembrano minare il percorso della felicità.
Ora non mi resta che guardare il film e vedere se effettivamente rende maggiore giustizia ad una storia così romantica!

________________________________________________

Nicholas Sparks:
Scrittore statunitense, autore di romanzi con amore, cristianità e tragedie del destino. È sposato con Cathy Cote, da cui ha avuto cinque figli.
Nicholas Sparks passa i suoi anni giovanili in California rivelandosi ben presto come il classico studente modello. Nel 1993 l'industria farmaceutica per la quale lavora lo fa trasferire a New Bern, in North Carolina, e qui Sparks si mette a scrivere quello che sarà il suo primo bestseller internazionale, Le pagine della nostra vita. Pubblicato nel 1996, va incontro ad un immediato ed incredibile successo: dopo pochi mesi dalla sua uscita nelle librerie, infatti, la Warner Bros ne acquista i diritti per la ingente cifra di 1 milione di dollari, e i romanzi di Sparks iniziano ad essere tradotti in tutto il mondo fino a coprire ben 35 lingue. Altri successi degli anni successivi sono infatti Le parole che non ti ho detto, anch'esso trasformato in un lucroso film, e I passi dell'amore, mentre negli ultimi tempi Sparks ha sfornato in media un libro all'anno, andando sempre incontro ad ottime vendite e ad una fama crescente. 
Tra gli altri suoi libri: Il bambino che imparò a colorare il buio (1990, con Billy Mills), Un cuore in silenzio (2000), Come un uragano (2002), Il posto che cercavo (2005), Ricordati di guardare la luna (2006), La scelta (2007), Il meglio di me ( 2012), La risposta è nelle stelle (2014), Nei tuoi occhi (2015).
Fonte: ibs.it

_______________________________________________

Si perdevano solo per trovarsi. Si lasciavano per riabbracciarsi. Si odiavano per amarsi. Erano strani quei due. Tanto da farmi credere che il vero amore esistesse.
dal libro "Le pagine della nostra vita" di Nicholas Sparks
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/amore/frase-283388?f=w:192>