martedì 29 novembre 2016

Recensione di "Le parole che sussurrano le stelle" di Valentina Bindi


Le parole che sussurrano le stelle
Valentina Bindi

Romanzo 
Formato: 
Brossura 
Pagine: 420



 Sarah Gardella e Francesca Bagnasco sono due ragazze di origini genovesi che fin dalla giovane età sono sempre state legate da una profonda amicizia nata per pura coincidenza. Caratteri opposti ma in perfetta simbiosi l’uno con l’altro. Affronteranno le difficoltà dell'’adolescenza che segnerà entrambe nel profondo, influenzando significativamente la loro amicizia. Proprio Sarah, da sempre più sensibile ed emotiva, ne subirà le conseguenze, scoprendo sulla propria pelle, quanto a volte la vita possa riservare sorprese inaspettate. Una storia di amicizia che scopre il profondo e tormentato abisso dell’amore, sullo sfondo di un’Italia idilliaca e sognatrice, scorci come quelli dell’affascinante paesaggio della Costa Smeralda, la particolarità dei caratteristici vicoli romani e soprattutto gli scorci della meravigliosa riviera ligure, che accompagneranno le protagoniste dando vita ai colori e i sapori di quei luoghi magici e inconfutabilmente unici.

Recensione:
"Le parole che sussurrano le stelle" è prima di tutto un libro che parla di sentimenti.
Amore e amicizia sono i protagonisti di una storia che vede nascere un legame forte e sincero in tenera età, grazie ad un incontro casuale.
Con il crescere delle protagoniste, Sarah e Francesca, cresce anche un legame basato su profondo affetto e presenza costante nell'evoluzione di personalità, sogni e speranze per il futuro.
Grazie ad un viaggio a Portofino, questa amicizia si solidifica ancora di più e viene simbolicamente proiettata verso un unione che vedrà evolvere le vite delle due amiche, con la promessa di recuperare in futuro due braccialetti nascosti sotto un albero.
Sarah e Francesca sono inseparabili, condividono la quotidianità e ogni esperienza le tiene legate profondamente.
La scuola, gli amori adolescenziali, la famiglia, le amicizie e le passioni, vengono vissute sempre con la consapevolezza che la vicinanza dell'altra può solo rendere sereno e meno difficile ogni avvenimento vissuto dall'una o dall'altra.
Finite le scuole superiori le due amiche, insieme al fidanzato di Sarah, Davide, e alle altre due amiche di sempre, Claudia e Giulia, intraprendono un viaggio in Sardegna dove questa amicizia così profonda si evolverà in qualcosa di più, un'attrazione inspiegabile che metterà in difficoltà entrambe per paura di nuove sensazioni che spaventano e creano qualche incomprensione.
Non è facile infatti accettare che un'amicizia così delicata e profonda possa essersi trasformata in amore, soprattutto se la persona che desideri è la tua migliore amica.
Quando poi le vite ormai adulte delle protagoniste prenderanno strade differenti e si separeranno, con il trasferimento di Francesca a Roma, questo sentimento non potrà più essere tenuto nascosto e la forza dell'amore supererà ostacoli e difficoltà, rendendo finalmente libere le due ragazze di amarsi e di stringersi in una vita piena e colma di amore e soddisfazioni.
Non mancheranno difficoltà e incidenti a rendere questo legame più forte e indistruttibile.

Il romanzo di Valentina Bindi è una sorprendente dichiarazione d'amore alla vita.
Racconta dell'amore. della bellezza pura di un sentimento che sa sconvolgere e stravolgere, ma che è in grado di abbattere i muri più alti per poterlo vivere in tutta la sua bellezza.
In queste pagine si sentono tutte le emozioni e le sensazioni che l'amore regala.
Dalle prime farfalle allo stomaco, alla difficoltà di accettare delle sensazioni nuove provate per un'amica, un sentimento che fa paura ma di cui non si può fare a meno.
Leggendo le pagine di questo romanzo si vivono in prima persona tutte le ansie, le difficoltà e i pensieri che tartassano Sarah, che cerca di gestire e controllare questo sentimento così travolgente e imprevisto.
Un libro scritto in modo magistrale, con dialoghi curati, descrizioni di luoghi e personaggi chiari e caratterizzati nei minimi dettagli.
E' stato piacevole trovare una storia ambientata negli anni '90 dove l'immediatezza del contatto che ci danno oggi gli smartphone non esisteva e dove l'attesa di una telefonata o di una lettera rendeva ancora più difficile la lontananza e il desiderio di unirsi.
Ho apprezzato davvero tanto tutto il ritmo del libro, la crescita delle protagoniste, la profondità di dialoghi e momenti intimi e sentiti.
E' stato piacevole rivivere emozioni di amicizie che si trasformano in amori travolgenti e vedere un argomento come l'amore tra donne trattato con delicatezza e sincero trasporto.
E la copertina regala già a questo libro impeccabile un guscio meraviglioso dove sogni e amore vengono dipinti e protetti come solo il cielo sa fare con le sue stelle.
Profondità, tatto, sentimenti e emozioni puri sono gli ingredienti per questa ricetta riuscita e decisamente meravigliosa.
________________________________________

Biografia di Valentina Bindi

La mia passione per la scrittura è cominciata quando ero molto piccola, mi inventavo e raccontavo storie di tutti i tipi passando a racconti scritti brevi e storie lunghe che leggevo ai miei familiari. Ho sempre scritto, è stata ed è la mia più grande passione e benché fossi piccola ero già attratta da quel mondo e non sono solo parole, è la verità, mi è sempre piaciuto. In seguito ho iniziato a comprare agende e a riempirle di frasi e qualsiasi cosa che mi venisse in mente, anche se ero in giro. Ho partecipato a un concorso dove dovevamo mandare una poesia inedita e così la inviai; il titolo è "Iridi di te" e fu selezionata, comprai l’antologia e trovai la mia poesia, questo è stato l’inizio. Poco dopo partecipai ad un altro concorso ed avrebbero scelto una poesia inedita da pubblicare su di un’altra antologia, è stata pubblicata ed è intitolata ‘’Lotta nel cuore’’. Il mio romanzo Quando L’Amore Fa Male è giunto in finale al concorso “ilmioesordio2015”, ricevendo molte attenzioni, per me è stato un ottimo risultato considerando che era la prima volta e che non conoscevo nessuno a cui farlo leggere, per me è stata una gioia e significa che qualcosa è arrivato nel cuore di chi lo ha letto. Ho pubblicato ad Aprile 2016 con la CE 96, rue de-La-Fontaine edizioni le poesie e a Maggio 2016 il romanzo "Stesa sulla paglia umida dell'amore" con la C.E. Eve Edizioni. Scrivo perché è ciò che amo, ciò che mi tiene in vita e ciò che per sempre sarà la mia strada.   Fonte: http://ilmiolibro.kataweb.it/
_______________________________________

"Guardando le stelle non facciamo altro che ascoltare i desideri del nostro cuore"


Valentina Bindi concorre con questo romanzo al concorso "ilmioesordio2016" che terminerà domani.
"Le parole che sussurrano le stelle" è uno dei tre romanzi in concorso insieme a "Il profumo della passione" e "Quando l'amore fa male".

Non possiamo fare altro che augurare a Valentina un grande In bocca al lupo e sperare che a prescindere dal risultato, i suoi lavori possano essere apprezzati da tante persone in quanto lo stile e la bravura dell'autrice rendono la lettura piacevole e coinvolgente.